Progetto di ricerca con la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

Scuola Superiore Sant'Anna logo

Durante il Life-Ecopulplast, Selene S.p.A.e Versalis, polo chimico di Eni, hanno dato avvio ad un Progetto di Ricerca con il Professor Fabio Iraldo della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. 

Lo studio ha avuto come obiettivo quello di analizzare gli impatti ambientali nel ciclo vita totale di due tipologie di pallet, in legno e in plastica riciclata proveniente da scarto di pulper, e di effettuare una loro comparazione. La valutazione di impronta ambientale (Life Cycle Assessment (LCA)) è stata condotta secondo la metodologia PEF (Product Environmental Footprint) per la valutazione dell’impronta ambientale di prodotto così come definita nella Raccomandazione 2013/179/UE della Commissione, del 9 aprile 2013, relativa all’uso di metodologie comuni per misurare e comunicare le prestazioni ambientali dei prodotti e delle organizzazioni in termini di performance ambientale sull’intero ciclo di vita. 

Inoltre, per il pallet in plastica, la finalità è altresì quella di individuare possibili ambiti di miglioramento delle prestazioni ambientali.
Lo studio ha mostrato come, sotto determinate ipotesi di vita e di utilizzo, il pallet in plastica ottenga buone performances ambientali.